Header Image for Respiratory tract infections

Infezioni del tratto respiratorio

Infezioni acute del tratto respiratorio

Durante la respirazione, qualsiasi quantità di agenti patogeni può essere trasportata ai polmoni attraverso l'immissione d'aria. Normalmente il sistema immunitario dell'organismo è in grado di combattere tali agenti patogeni, che non producono effetti nocivi. Tuttavia, se il sistema immunitario non è più in grado di combattere l'invasione patogena a causa di un'alterazione dell'equilibrio immunitario, possono manifestarsi infezioni del tratto respiratorio (RTI). Le infezioni del tratto respiratorio (RTI) acute sono un fenomeno comune e possono colpire tutte le fasce d'età, in particolare durante i mesi invernali. La maggior parte delle RTI — tra il 90 e il 95% — quali il raffreddore comune, la sinusite, l'otite, la tonsillite e la bronchite acuta, sono causate da virus.

Le infezioni acute del tratto respiratorio guariscono generalmente da sole, tuttavia, se trascurate, comportano il rischio di complicazioni. La cavità nasale/faringea normalmente è il punto di partenza di un'infezione. È qui che si sviluppa il raffreddore comune (rinofaringite), caratterizzato da mal di gola, naso che cola e letargia. L'ascesa degli agenti patogeni nel tratto respiratorio può scatenare la sinusite o l'otite, mentre la discesa degli agenti patogeni può causare tonsillite o bronchite acuta.

Sussiste inoltre un certo rischio di sviluppare una malattia cronica, quale ad esempio la bronchite cronica o ricorrente. È quindi importante rendersi conto che anche le infezioni del tratto respiratorio apparentemente innocue dovrebbero essere comunque sottoposte a trattamento.

Oltre il 90% dei casi di infezioni del tratto respiratorio è causato da virus.

Zoom
Print
Marchi locali

Attenzione

La informiamo che sta uscendo dal sito web pelargonium-sidoides.com pelargonium-sidoides.com.
Questo link La collega ad un sito web in cui non trovano applicazione le nostre Note legali.
L’azienda Dr. Willmar Schwabe GmbH & Co KG non è responsabile di tale contenuto.

Annulla
Continua